Internet e new media Come usare Pinterest: consigli pratici

Come usare Pinterest: consigli pratici
Scritto da Anna Rado   

Pinterest

Come sfruttare al meglio questo social network in ascesa

Pinterest è prima di tutto uno strumento utile per riordinarsi le idee e trovare ispirazione. Può essere anche un ottimo trampolino di lancio per alcuni freelance che vogliono dimostrare il proprio gusto e procacciarsi delle commissioni (mi riferisco a cake designer, wedding planner, stylist, arredatori, blogger, illustratori, grafici, …).

Anche un'azienda potrebbe essere invogliata ad utilizzare questo social. In quest'ultimo caso la cosa migliore è creare un profilo dell'azienda ma non cadere nella tentazione di condividere le board con il profilo della persona fisica perché tutti i post che inserirete come persona in quelle bacheche riporteranno sempre il vostro nome e non il brand (come invece avviene in Facebook) e quindi difficilmente accrescerete i follower dell'azienda.

Chi usa Pinterest per scopi lavorativi molto probabilmente avrà già boards coordinate tra loro secondo una tematica. Palesare un file rouge è molto importante. Se quindi sentite l'esigenza di raccogliere anche altre immagini al di fuori dal tema principale, allora ricordatevi che potete sempre sfruttare le board nascoste.

Oltre all'ordine anche l'estetica è importante. Postate solo immagini professionali e belle. In caso di still life prediligete quelle scontornate dal fondale bianco. Potreste anche dare un tocco di stile scegliendo una  particolare formattazione del testo. Se il colore invece è la dominante allora la palette deve essere quanto più precisa possibile.

L'ultima accortezza da seguire riguarda il tempismo: non postate tutti i post in successione ma distribuiteli nel tempo. Questo per aver maggior possibilità di essere visti da un pubblico più ampio e variegato (e quindi acquisire nuovi follower) e poi non ammorberete chi già vi segue.

Non siate egoisti ma ricordatevi che siete parte della community e quindi apprezzate il lavoro degli altri con like e commenti.

Buon lavoro

 

Anna Rado

 


Partners