Scrivere per il web Comunicato stampa per il web: come costruirlo ?

Comunicato stampa per il web: come costruirlo ?
Scritto da Marco De Alberti   

Proviamo a costruire assieme un comunicato stampa adatto per il web. Per essere cioè inserito in un sito web oppure in una email da spedire ad una mailing list di giornalisti.

Abbiamo già visto in un precedente articolo, che un comunicato stampa indirizzato a giornalisti e testate online deve essere particolarmente stringato e avere una struttura ben precisa. Questo principalmente perché le redazioni online hanno pochissimo tempo e speso richiedono che una certa notizia possa essere riutilizzata con facilità – cioè con poche modifiche – per essere pubblicata.

Prendiamo un esempio concreto e vediamo come un comunicato stampa piuttosto lungo ed articolato possa essere ristrutturato per diventare un comunicato online.

Apriamo il nostro comunicato.

Titolo: ricordiamo entro 70 caratteri (per apparire come tag title in toto su Google) e deve dare il cuore della notizia

Toscana, patto enti-Confindustria per sostenere la produzione Whirlpool

Abstract: massimo 170 caratteri per finire come tag description nei risultati della ricerca su Google. Deve sintetizzare – possibilmente con numeri – il contenuto del comunicato.

Progetto da 15 milioni con Regione Toscana e Provincia di Siena per sostenere lo sviluppo di elettrodomestici “green” nella Whirlpool e nelle aziende sub-fornitrici

Testo del comunicato: si consiglia di non superare mai i 1.000-1.500 caratteri e di focalizzarsi sulle 5W (Who, What, When, Where, Why), ripendendo e sviluppando le keywords del titolo ed abstract (in giallo).

Questa un’ipotesi di sviluppo – per punti:

- Un protocollo d’intesa firmato tra Regione Toscana, Provincia di Siena e Whirlpool Europe per favorire l' innovazione nel settore degli elettrodomestici (WHO)

- L’obiettivo del progetto – denominato High Chest – del valore di 15 milioni è quello di migliorare la competitività della filiera produttiva capitanata da Whirpool, favorendo la permanenza ed il rafforzamento della sua presenza produttiva in Toscana, salvaguardando l’occupazione in un area molto delicata (WHY e WHERE)

- Il progetto prevede il ruolo determinante di Confindustria per favorire la rete di collaborazione tra le varie aziende e delle Università di Pisa, Firenze e Siena per attivare i concreti progetti di ricerca (WHO)

- La ricerca si concentrerà – in linea con le direttive europee nel settore – sullo sviluppo di tecnologie eco-sostenibili e di risparmio energetico e con le linee di sviluppo della Provincia di Siena che promuove da tempo politiche per il contenimento di emissioni di CO2 (WHAT)

Totale: 941 caratteri (escluse annotazioni tra parentesi)

Questo sviluppo per punti consente di fare un check-up per verificare se abbiamo rispettato la regola delle 5 W. In questo caso notiamo l’indeterminatezza del quando (WHEN): quando parte il progetto, quanto dura, ecc; e anche un po’ di carenza sull' area WHAT in quanto i progetti di ricerca non sono specificati neanche a livello superficiale.

Vi è invece la presenza di molte dichiarazioni generiche di protagonisti della politica e dell’impresa che – però non aggiungono granchè al succo della notizia. Però siccome capiamo il perché di queste scelte alla fine del nostro comunicato online piazziamo un bel link al comunicato da scaricare nella sua forma completa – così salviamo capra e cavoli.

Ecco come apparirà in questa versione online il nostro comunicato:

Toscana, patto enti-Confindustria per sostenere la produzione Whirlpool

Marco De Alberti

Leggi anche: " Come scrivere un comunicato stampa per il web ? "


blog comments powered by Disqus
 


Partners