Analisi e ricerche di mercato no image

Published on Novembre 18th, 2004 | by Redazione MG News

0

Più di 27 milioni di telelavoratori in Europa nel 2010

Secondo una stima dell’Istituto per i Servizi per l’Impiego (IES) il numero di telelavoratori in Europa, a tutt’oggi piutosto limitato, é destinato a raggiungere i 27 milioni entro il 2010.

Lo[…] Secondo una stima dell’Istituto per i Servizi per l’Impiego (IES) il numero di telelavoratori in Europa, a tutt’oggi piutosto limitato, é destinato a raggiungere i 27 milioni entro il 2010.

Lo studio identifica 4 tipologie di telelavoratori:

La categoria numericamente più significativa (14 milioni nel 2010) é rappresentata dai cd lavoratori multilocation che operano su più postazioni (ufficio principale, casa, sede periferica, ecc).

La seconda categoria – che conterà oltre 6,5 milioni di lavoratori – é quella dei lavoratori da casa autonomi – cioé non dipendenti da alcuna azienda o ente – che forniscono servizi
all’esterno a privati.

Il gruppo dei Telelavoratori dipendenti, ovvero coloro che lavorano per un organizzazione prevalentemente dalla loro abitazione, é stimato in oltre 3 milioni per il 2010.

Il quarto gruppo é rappresentato dai cd tele-freelance: lavoratori autonomi che forniscono i loro servizi ad aziende. Questa categoria conterà circa 3 milioni di lavoratori nel 2010.


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑