Bitcoin e Blockchain

Published on Marzo 13th, 2019 | by Redazione MG News

0

Cos’e’ Bitcoin ?

Domande – dell’uomo della strada – e risposte (semplificate e non tecniche) per cercare di capirne di più su questo tema di grande impatto mediatico ma molto poco conosciuto dalla maggior parte delle persone.

Ho parlato con studenti di economia, funzionari di banca, professionisti e imprenditori che hanno poche e confuse idee sul tema. Vediamo se riusciamo a fare un po’ di chiarezza o se invece aumenta la confusione….

Ma cos’ è in concreto Bitcoin ?

Si tratta di una moneta digitale, ovvero di una moneta che non può essere posseduta e scambiata in modo fisico (come banconote e monete) ma può esistere solo in modo virtuale.
Significa che per acquistarla, detenerla e scambiarla ho bisogno di uno spazio virtuale, creato online.

Bitcoin è anche definita una “criptovaluta” – la più conosciuta e diffusa ma non certo l’unica ce ne sono circa 2.100 in giro – ovvero che viene creata e scambiata grazie ad una tecnica (la crittografia) che consente un passaggio di dati sicuro da una fonte ad un ricevente.

Una delle caratteristiche peculiari di Bitcoin, che risponde ad una precisa esigenza di chi l’ha inventata, è di essere una moneta decentralizzata, ovvero che non è emessa da una banca centrale, come succede per le tradizionali valute (dollaro, euro, yen, etc).

Potremmo dire che Bitcoin si basa su una rete di “emittenti”, una rete di tipo Peer-to-peer (ovvero rete tra pari). Avete presente Napster o Torrent ? Programmi gratuiti che consentivano di scambiarsi film, musica o altri tipi di file. Ecco il concetto è molto simile per quanto riguarda Bitcoin.

Ma mi posso fidare di Bitcoin ?

Dobbiamo distinguere due aspetti per non fare confusione?

  1. Se la domanda è “Bitcoin è un investimento sicuro?” nel senso di garantire il suo valore nel tempo, la risposta è NO.

Bitcoin è una valuta soggetta a oscillazioni di mercato anche piuttosto rilevanti e non c’è alcuna garanzia che 100 euro investiti oggi rimangano tali tra 1 mese o 6 mesi.

  1. Se la domanda è invece “Se investo in Bitcoin sono sicuro che qualcuno non mi freghi durante la transazione o dopo una volta che li ho acquisiti ?

In questo secondo caso gli esperti sono concordi nel dire che Bitcoin è probabilmente la valuta più sicura al mondo. E questa sicurezza dipende da molti fattori, uno dei quali è appunto la crittografia che per Bitcoin ad esempio viene utilizzata per firmare in modo digitale le transazioni. Viene anche utilizzata per validare le transazioni attraverso la Blockchain, che è la rete attraverso la quale Bitcoin viene creata.

L’altro grande fattore chiave che garantisce la sicurezza di Bitcoin è che esso viene creato in modo assolutamente anonimo da dei “minatori virtuali” (miners) di cui parleremo in altra occasione. Questi minatori creano un singolo anello della catena in modo univoco e una volta creato, questo anello (o blocco) viene replicato in centinaia di migliaia di computer e server della rete. In questo modo è praticamente impossibile modificare o cancellare il contenuto di questo blocco dati che rappresenta il Bitcoin.

Per approfondire:

Canale YouTube Interlogica

Guida Online – Cavicchioli

Tags: , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑