Internet e new media google immagini

Published on Luglio 14th, 2011 | by Anna Rado

0

Google, ricerca tramite immagini

Inizia una nuova era della ricerca online: Google propone la ricerca per immagini! Anna Rado ci spiega come funziona.

http://www.google.it/imghp?hl=it

google immagini

Accedendo a questa speciale home page del motore più innovativo al mondo potrete ottenere risultati significativi partendo non da una parola chiave ma da un’immagine. Vi basterà trascinarla nell’area di ricerca (l’operazione è meglio conosciuta come drug & drop).
I risultati saranno classificati in base a due criteri principali:
– siti che contengono la stessa immagine
– siti che contengono immagini simili
E’ anche possibile affinare la ricerca con un metodo ibrido ovvero immagine + parole.

I risvolti di quest’operazione sono interessantissimi sia in termini di ricerca ma anche in termini, per così dire, investigativi! O più semplicemente completare la rassegna stampa.
La ricerca ne giova tantissimo, basti pensare al campo dell’arte, della fotografia, … in un attimo saprete tutto su di un’opera, il suo creatore, e i contatti di chi come voi si è interessato a studiarla.

Investigatori provetti: ad esempio se siete i titolari di un’immagine coperta da copyright potreste finalmente far valere i vostri diritti reclamando eventuali abusi della stessa.
E ancora se volete approfondire la vostra cultura su di un luogo visitato al ritorno dalle vacanze … -Ecco che concorsi fotografici del tipo “riconosci un luogo a partire da un’immagine e vinci il viaggi” non hanno più senso di esistere!-
Da un punto di vista merceologico-consumistico potrete ritrovare con facilità il produttore o venditore di quel tale oggetto di design che ci starebbe davvero bene nel vostro salotto!

Sempre per completare l’arredamento del salotto ecco che inserisco una foto di un ambiente che stilisticamente vorrei riprodurre e sono letteralmente bombardata da stimoli creativi che mi aprono finestre su mille altri blog simili da visitare alla stregua dei miei preferiti!
Poi c’è un risvolto ludico da non sottovalutare: cercasi sosia disperatamente! (dovete provare a caricare una vostra foto perché ne vedrete delle belle!)

E pensare che quando si riuscirà ad affinare questo sistema nessuno avrà più privacy… immaginate di andare ad una festa, di scattare una foto con un nuovo amico appena conosciuto e, una volta a casa, risalire alla sua identità, scoprendo qualcosa di più su di lui/lei in Facebook!

Anna Rado


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑