Internet e new media no image

Published on Marzo 1st, 2010 | by Anna Rado

0

Tutti i servizi online gratuiti che potete integrare nel vostro sito! – Parte I

La nostra Anna Rado ci guida attraverso la foresta dei servizi gratuiti online e ci spiega come integrarli nel nostro sito. Facebook, Youtube e tanto altro…

Sempre più spesso nel web si trovano siti che offrono l’opportunità di personalizzare applicazioni da integrare poi nel proprio sito o profilo di Facebook.
La prima possibilità è segnalata da un campo di testo HTML che di solito comincia con “<object …”. Attraverso un’interfaccia userfriendly potrete personalizzare tale applicazione e poi vi basterà copiare e incollare quel testo nell’HTML del vostro sito per veder apparire quel contenuto.
La possibilità di segnalazioni automatiche su quello che facciamo nel nostro profilo Facebook è ancora più semplice e di solito basta cliccare il logo di Facebook (F su quadratino azzurro) e accettare (allow) di connettersi.
Il tutto da profani di linguaggi di programmazione, senza quindi dover ricorrere a programmatori.

I servizi più comuni e diffusi riguardano soprattutto i video. Spesso sono siti che navigate abitualmente, ma dei quali magari non avete avuto modo di approfondire le potenzialità.

YouTube: per riportare nel vostro sito o blog un video precedentemente caricato su YouTube vi basterà andare alla pagina del video stesso e, nella colonna di destra sotto al video, copiare e incollare il codice nel campo “Codice da incorporare”, è possibile anche personalizzare i colori e la grandezza dell’interfaccia. Altra curiosità: da qualche tempo YouTube offre la possibilità di avere un canale proprio con tanto di profilo utente, amicizie, visibilità ai video preferiti (cioè caricati da altri utenti ma che vi piacciano). Inoltre vi è la possibilità di creare Playlist. Vi è anche la possibilità di apporre sopra al video box di commenti o box contenenti link ad altri video. Quest’ultima funzione ha dato vita ad esperienze creative interessanti: c’è chi l’ha usato per fare videocorsi di pianola, chi l’ha usato per fare il sito della propria agenzia, e sinceramente io avrei due o tre idee ancora più interessanti … e voi?

Vimeo: altro servizio di video online. Si tratta di un sorta di Youtbe ma più rivolto alla community e frequentato da video maker e designer. Il bello è che qui con un piccolo abbonamento è possibile aumentare lo spazio occupato dai singoli video e inserire anche video in HD che potranno apparire sul vostro sito senza alcun logo.

Oltre ai video ci sono numerosi altri servizi interessanti. Ad esempio community di pubblicazioni come riviste specialistiche e libri. Ognuno può crearsi la propria libreria sfogliabile direttamente online su:
Issue: è possibile creare una propria libreria di impaginati sfogliabili e mostrarli direttamente dentro al proprio sito. L’interfaccia è semplicissima, nonostante offra numerose possibilità. Il servizio è rapido e la qualità delle pagine è così alta che i testi si leggono benissimo. Ogni pubblicazione poi può essere “embeddata” in ogni forma e dimensione, con il giusto codice già scritto per le principali piattaforme e CMS OpenSource che dominano la rete.
Anobii: rispetto al precedente questo è più orientato alle vendite agli scambi di libri. E poi man mano che lo si naviga si cominciano ad affinare i gusti e sarà sempre più facile trovare libri che ci piacciono.

Se vi interessano servizi gratuiti di musica, fotografie, presentazioni, interviste da integrare nel vostro sito, non perdetevi la seconda parte della nostra rassegna (continua)

Anna Radowww.manifactory.com 


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑