Marketing e comunicazione no image

Published on Aprile 7th, 2015 | by Anna Rado

0

Come ottenere il massimo della visibilitĂ  grazie ad un evento?

La mia esperienza di digital PR ha dimostrato che le aziende ottengono un picco di visibilitĂ  nel momento in cui organizzano un evento live

Ed ecco le dritte per sfruttare al massimo un evento!

– l’evento deve essere collaterale all’attivitĂ : culturale o di beneficenza e non semplicemente sponsorizzato. L’azienda si deve mettere in gioco con il proprio know- how.

– l’evento è argomento facilmente spendibile in termini di comunicato stampa da divulgare a agenzie di stampa e portali online di varia natura ma anche i vecchi media come l’ambitissima carta stampata, la televisione e la radio

– all’evento hanno interesse di partecipare figure come artisti, attori, cantanti, … che ottengono visibilitĂ  (e qualche volta un cachet) e in cambio alzano lo spessore dell’evento anche in termini di spettacolarizzazione attraendo pubblico

– l’evento può articolarsi in piĂą momenti di attenzione rivolti a target diversi: una conferenza con ospiti illustri che attrae i professionisti o le scuole; una festa per tutti; una mostra o un gioco per le famiglie e i turisti; …

– l’evento può avvalersi di patrocini e affiancare onlus

– l’evento offre contenuti testo, video, fotografico che riempiono le bacheche dei social network fin da un mese prima dell’evento e ancor per qualche giorno

– l’evento è un buon argomento per attrarre l’attenzione degli utenti social e fidelizzarli (non sto parlando solo della funzione specifica di Facebook ma della pagina fan) e è intelligente, in questo caso, destinare un badget alle campagne “pay per click” (su Facebook)  perchĂ© le persone sono piĂą facilmente targettizzabili

– la promozione dell’evento non è considerata spam nei gruppi tematici e nelle agende dei siti!

– all’evento si possono invitare blogger, testimonial e ambasciatori che contribuiranno anche online a divulgare la propria presenza e generare traffico

– è importante che l’immagine dell’evento sia coordinata in ogni suo aspetto: inviti, locandine, display, … e declinata in ogni sua forma di post (gallery, quotes, …)

– un hashtag (#) chiaro e originale vi permetterĂ  di aggregare piĂą social e le chiacchiere che si fanno intorno all’evento

Ovviamente perchĂ© tutte queste condizioni si verifichino l’evento deve essere pubblico e possibilmente gratuito.

Per farvi un paio di esempi concreti “Adriano Olivetti: un esempio per l’innovazione sociale” https://www.facebook.com/pages/Adriano-Olivetti-Un-esempio-per-linnovazione-sociale/1584398258441930?fref=ts e “Generation Project” https://www.facebook.com/pages/Generation-Project/1519039538383226?fref=ts

Ora scappo ma vi aspetto per un drink durante la Design Week a Milano, sarò al Fuorisalone con Mionetto https://www.facebook.com/pages/Mionetto-Prosecco/181302208580025?ref=ts&fref=ts , headquarter il meraviglioso hotel Nhow di via Tortona. A proposito, qual è la vostra idea di #DesignDelGusto ?


Anna Rado


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑