Marketing e comunicazione no image

Published on Luglio 26th, 2012 | by Edi Florian

0

Le PMI italiane investono nel progetto green economy

Il team di RETSAM sta sviluppando il progetto “Green Economy” pensato per le PMI attente alla salvaguardia dell’ambiente

Da un’indagine realizzata da Fondazione Impresa su 600 PMI manifatturiere italiane, le PMI sembrano pronte a contribuire alla sfida della crescita sostenibile lanciata dall’UE nella Strategia Europa 2020. Sembrano pronte, cioè, a contribuire alla costruzione di un’economia con basse emissioni di anidride carbonica, grazie a investimenti in tecnologie ecocompatibili semplici.
La concentrazione maggiore di PMI che hanno introdotto sistemi di riduzione dell’impatto ambientale è stata rilevata nelle regioni del centro con oltre il 35%, seguono quelle del nord-ovest e del sud con il 33% e per finire quelle del nord-est con il 32%. Tra le tecnologie o sistemi maggiormente utilizzati, il 18,7% ha eseguito riqualificazioni energetiche degli edifici e il 16,7% ha introdotto sistemi di gestione ambientale.

Un’altra testimonianza concreta ci viene dal Rapporto GreenItaly 2011 ad opera di Fondazione Symbola e Unioncamere: quasi il 24% delle imprese nella crisi punta sulla green economy e ben il 38% delle assunzioni del 2011 ha riguardato il settore. Un cuore verde, dinamico e vigoroso, pulsa nell’economia italiana.
La peculiarità della green economy italiana sta proprio nella riconversione in chiave ecosostenibile dei comparti tradizionali dell’industria italiana di punta.

Il team di RETSAM (www.retsam.it), all’interno del percorso Praticando sta sviluppando il progetto “Green Economy” fortemente orientato alle buone pratiche d’impresa attente alla salvaguardia dell’ambiente.
In tale ambito si sono consolidate alcune partnership green-oriented per portare un esempio tangibile e concreto sul campo alle imprese del territorio del nord-est.

RETSAM collabora con il P.E.R. (www.per.umbria.it) in Umbria, Parco per l’Energia Rinnovabile: una piccola azienda agricola dalla quale è nato un centro didattico scientifico con l’obbiettivo di ispirare nelle persone il desiderio ed il piacere del cambiamento verso una vita più sostenibile, ricercare e sperimentare tecnologie e processi gestionali che riducano l’impatto dell’uomo su questo pianeta.

RETSAM ha stretto inoltre una nuova sinergia “green” sempre all’interno del progetto “Green Economy”, con l’associazione PAEA (Progetti Alternativi per l’Energia e l’Ambiente).
PAEA (www.paea.it) e RETSAM insieme hanno sviluppato una serie di workshop operativi sulle varie tipologie di energie alternative, quale futuro business per molte aziende del territorio.
L’associazione nasce al fine di promuovere lo sviluppo, la crescita e lo scambio personale e culturale perseguendo finalità di tutela ambientale e utilità sociale.
Da oltre dieci anni PAEA svolge attività di promozione, informazione, educazione e realizzazione di progetti relativi al risparmio e all’efficienza energetica e idrica, all’uso delle energie rinnovabili, alla bioedilizia, e alla tutela ambientale e collabora con numerosi centri europei per le energie rinnovabili.

Edi Florian – www.ediflorian.com 


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑
  • Newsletter

    Per essere aggiornato via email sui nuovi contributi pubblicati su MercatoGlobale NEWS e sulle iniziative che essa promuove per i suoi iscritti, ti invitiamo a registrarti nell'apposito form sotto inserendo il tuo indirizzo Email.

     Esprimo il consenso al trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy


  • Pubblica i tuoi comunicari stampa

  • Ultimi comunicati

  • Partner

    Google news
    Agenzia eCommerce - Soluzioni e-Commerce online - Realizzazione e-Shop | calicant.us