Tecnologie per l'impresa no image

Published on Ottobre 1st, 2012 | by Annalisa Gobesso

0

Come prevenire il rischio liquidità con l’analisi dei flussi di cassa

Crisi di liquidità ? Prevenire è meglio che curare. Oggi a disposizione dell’azienda strumenti di analisi finanziaria potenti.

L’ analisi dei flussi di cassa dell’azienda è fondamentale in quanto consente di valutare se ed in che misura la gestione corrente produce la liquidità necessaria per fare fronte agli impegni finanziari (pagamento dipendenti e fornitori, restituzione quote mutui, ecc).

Tensioni finanziarie crescenti e regole sempre più stringenti imposte dalle banche alle imprese per l’erogazione del credito – a partire da Basilea 2 – hanno reso necessaria una gestione finanziaria non improvvisata. Il concetto di equilibrio finanziario si è imposto all’interno delle aziende: bisogna cioè che la redditività sia accompagnata da una  situazione finanziaria soddisfacente. Occorre quindi porre l’attenzione sul cash flow aziendale legando le variabili quantitative e di business a quelle finanziarie: vediamo come.

  1. Mentre i documenti di bilancio fanno riferimento a dati economici o patrimoniali, quindi rappresentano un equilibrio statico, l’insieme dei fabbisogni aziendali è in continuo mutamento. Solo considerando le variabili prospettiche a breve termine si può ricercare l’ equilibrio finanziario dinamico; ecco perché è importante che  l’azienda, utilizzando un sistema di reportistica come ad esempio il Cubo finanziario di Agilis, abbia a disposizione un rendiconto finanziario completo non solo di dati puntuali ma soprattutto prospettici che sono essenziali per attuare azioni inerenti alla gestione che massimizzino il cash-flow.
  2. Per un’adeguata pianificazione finanziaria bisogna considerare poi la necessità di analizzare tutti i fattori di rischio finanziario: rischio liquidità ma anche rischio di credito o di tasso. Identificando i componenti dei flussi di cassa in base ai rischi associati e calcolando il coefficiente di correlazione tra le variabili di rischio si individua  il livello massimo di riduzione attesa del cash flow (cash flow at risk ).
  3. E’ a questo punto che si inserisce l’analisi dei possibili scenari di mercati e di tassi che il team di una società di consulenza finanziaria indipendente come Tiche fornisce alle aziende anche tramite periodici seminari tenuti presso Unindustria Treviso. Avere l’informazione relativa ad esempio all’andamento delle curve dei tassi, in special modo quando queste presentano delle anomalie  (es. il tasso di interesse a 30 anni è inferiore a quello a 20 anni) consente di prendere decisioni  di investimento o indebitamento più convenienti .

Queste informazioni completano la “scacchiera” nella quale l’azienda svilupperà le sue strategie.

Annalisa Gobesso


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑
  • Newsletter

    Per essere aggiornato via email sui nuovi contributi pubblicati su MercatoGlobale NEWS e sulle iniziative che essa promuove per i suoi iscritti, ti invitiamo a registrarti nell'apposito form sotto inserendo il tuo indirizzo Email.

     Esprimo il consenso al trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy


  • Pubblica i tuoi comunicari stampa

  • Ultimi comunicati

  • Partner

    Google news
    Agenzia eCommerce - Soluzioni e-Commerce online - Realizzazione e-Shop | calicant.us