Ultimi articoli

Published on Aprile 9th, 2019 | by Redazione MG News

0

Content is King: 5 motivi per cui curare i contenuti online

Sempre più persone vivono online: si informano nei web magazine, leggono le notizie su Facebook, consultano tutorial su YouTube, comprano su Instagram, decidono dove andare in vacanza nei blog di settore…

Essere presente online diventa, quindi, necessario. Per potenziare questa presenza, però, bisogna curare minuziosamente i contenuti, che essi siano nei social o nel sito aziendale. Scopriamo insieme perché Content is King:

Aiuta il posizionamento in Google

Contenuti di alta qualità e non duplicati hanno un impatto significativo sul posizionamento nei motori di ricerca. È consigliato pubblicare regolarmente contenuti unici, di almeno 300-500 parole che contengano link interni ad altri contenuti pertinenti e parole chiave rilevanti per la tematica di cui si sta parlando. La pubblicazione continua e coerente di contenuti dà maggiore autorità e aiuta a essere visibili verso gli utenti che stanno cercando un determinato prodotto o servizio.

Crea engagement

I buoni contenuti, sia che si tratti di un post sul blog o di uno nei social, incoraggiano gli utenti a interagire con l’azienda. Ogni utente è bombardato da migliaia di contenuti al giorno, ma se il vostro è veramente buono si soffermerà per capire il messaggio, commentare o condividere. Questo scambio creerà una relazione con i consumatori attraverso il contenuto. Consiglio: assicurati di condividere i tuoi contenuti nei social network!

Genera nuovi lead (e vendite)

I contenuti creano consapevolezza e autorità, generando nuovi contatti da inserire nella cartella dei “potenziali clienti” e da curare costantemente. Il buon contenuto è generalmente meno “commerciale” di quello pubblicitario: offre ai consumatori l’opportunità di interagire con il brand senza un evidente messaggio di vendita. Proporre ai consumatori contenuti orientati al prodotto può avere un effetto negativo, mentre un buon editoriale favorisce la relazione con loro.

Aggiunge valore al prodotto o servizio

I contenuti che sanno aggiungere valore sono generalmente ben accolti dai consumatori perché risolvono un loro problema o insegnano qualcosa di nuovo. Il vantaggio prodotto non è monetario o immediato, ma aiuta a migliorare il rapporto tra marchio e consumatori. Gli esempi più comuni di contenuti che aggiungono valore ai consumatori educandoli sul prodotto o servizio sono: post di blog “how-to”, video tutorial e webinar, ecc.

Aumenta il traffico sul sito

Oltre a tutto ciò, i buoni contenuti sono anche un modo astuto per indirizzare il traffico verso un sito web e mantenere i consumatori su quel sito il più a lungo possibile. Un sito web composto dalle pagine “Home” e “Contatti” riceverà molte meno visite e sarà meno attrattivo rispetto a un sito con un blog colmo di contenuti coinvolgenti per l’utente – contenuti che lo incoraggiano a interagire e visitare più pagine.

Laura Casagrande

Tags: , , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑