Ditelavostra

Published on Settembre 30th, 2022 | by Redazione MG News

0

Sostieni il progetto CapisciAMe per disabilità del linguaggio

Sono Salvatore Mulfari, socio ISF, di Messina. Sono il padre di Davide, ingegnere informatico e persona con severa Paralisi Cerebrale Infantile. Davide usa le competenze acquisite nei suoi studi per ideare soluzioni tecnologiche innovative che possano rendere un po’ meno complicato il quotidiano alle persone con disabilità.
Ultimamente lavora ad un progetto, chiamato CapisciAMe, che sfrutta le reti neurali per il riconoscimento del parlato delle persone con disartria o comunque con disordini del modo parlare tali da rendere non facilmente intellegibile il loro eloquio ai loro interlocutori o agli assistenti virtuali, come Alexa, Siri, Google Assistant etc.
Ha raccolto il contributo volontario di un paio di centinaia di persone con disartria con cui ha addestrato un suo modello di deep learning. I primi risultati, seppur legati ad un numero, per ora, limitato di parole differenti (circa 50) sono incoraggianti e sono riportati anche su pubblicazioni in riviste.
Per portare avanti il progetto, e renderlo realmente utilizzabile, ha bisogno di nuove risorse, informatiche e non, più adeguate di quelle, solo personali, su cui può contare ora. Ha bisogno di nuovi contributi vocali al fine di estendere le tipologie di disartria e il numero di parole supportate.
Ha anche bisogno di collaborazioni con persone con professionalità e sensibilità adeguata. capaci di sviluppare soluzioni avanzate che sfruttino le capacità di riconoscimento del suo sistema in settori quali, per esempio, smart-home, logopedia, comunicazione o interazione vocale con robot.

Attualmente, al fine di migliorare la visibilità del suo programma e raggiungere più facilmente gli obiettivi che si è posto, ha partecipato con il suo progetto ad un’iniziativa portata avanti dal Word Cerebral Parsly Day (https://worldcpday.org) in cui collaborano molte organizzazioni mondiali che si occupano di questa tipologia di disabilità. Questa iniziativa si chiama Millions Of Reasons (https://ideas.worldcpday.org/millionsofreasons/about) ed è un contest dove, in occasione della giornata mondiale della Paralisi Cerebrale, si accettano idee creative nate da esperienze di vita vissuta.

Per potere entrare nella short list delle idee, tra le quali una commissione di esperti internazionali sceglierà il vincitore di un premio di $5.000, Davide ha bisogno, entro il 6 ottobre, del maggior numero possibile di voti. Per farlo operativamente occorrerà accedere all’indirizzo https://ideas.worldcpday.org/millionsofreasons/entry/367 e cliccare sul pulsante verde caratterizzato dalla figura di un cuore e dalla parola Vote.

Si ringrazia di cuore quanti vorranno supportare Davide in questa sua sfida.

Salvatore Mulfari

n.b.: disponibile a fornire ulteriori informazioni a tutti coloro che vorranno richiederle, prego soltanto di farlo, esclusivamente, utilizzando questo stesso mio indirizzo mail di salvatore.mulfari@informaticisenzafrontiere.org


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑