Comunicati Stampa no image

Published on Giugno 1st, 2022 | by francesca goffi

0

Benvenuto “milky june” inizia il mese del latte

30 giorni dedicati al latte, 30 modi per raccontarlo, un hashtag – #milkyjune – per non perdersi neanche un contributo: inizia domani la “staffetta” social per celebrare giugno, in tutto il mondo il mese dedicato al latte e ai prodotti lattiero caseari.

Per la prima volta in Italia questa lunga ricorrenza, nata come National Milk Month nel 1937, si celebra anche in Italia grazie a “Think Milk, Taste Europe, Be Smart” il progetto promosso dal Settore Lattiero Caseario dell’Alleanza delle Cooperative Agroalimentari realizzato da Confcooperative e cofinanziato dalla Commissione Europea.

L’iniziativa prende il via domani, Giornata Mondiale del Latte, sul profilo Instagram del progetto @thinkmilk_tasteeu in collaborazione con 26 creators che valorizzeranno il latte sia come prodotto in purezza che come ingrediente di innumerevoli ricette, con protagonisti i prodotti di stagione. L’obiettivo è metterne in luce i benefici, le caratteristiche nutrizionali, la versatilità in cucina, le diverse tipologie disponibili fra cui scegliere, ma anche far riflettere su metodologie produttive, falsi miti e innovazione del prodotto e del settore, sempre più sostenibile.

Dal lunedì al sabato si susseguiranno contribuiti originali, a firma di affermati food blogger e influencer come Daniela Vietri e Daniela Frisina, Gabriella Gasparini, volto noto anche in TV o ancora Luca De Carli e Virginia Fabbri, già concorrenti di Masterchef. La domenica, verrà riproposto il best of della settimana.

Sono trascorsi 85 anni dalla sua istituzione, ma lo slogan con cui il mese del latte è nato nel 1937 Keep Youthful – Drink Milk è quanto mai attuale. Oltre al suo contributo per mantenersi giovani (in particolare giova alla salute dello scheletro) ecco altri 5 buoni motivi per consumare latte e latticini, non solo a giugno ma tutto l’anno!

  1. Se confrontato con il latte di altri mammiferi, il latte vaccino è la fonte più ricca di calcio (119 mg/100 g), ma è un’ottima fonte anche di altri sali minerali quali potassio (150 mg/100 g), fosforo (93 mg/100 g) e sodio (50 mg/100 g).
  2. Il latte crudo (non trattato termicamente) contiene tutte le vitamine, tra cui le più rilevanti sono quelle del gruppo A e del gruppo B.
  3. Ha un alto potere saziante e, se assunto a colazione, aiuta a mangiare meno nei pasti successivi. Dal punto di vista nutrizionale, 100 ml di latte intero apportano circa 64 kcal (268 kJ) ripartite tra proteine, carboidrati e grassi.
  4. È un prodotto sicuro: in Italia e nell’Unione Europea, grazie al moderno approccio “dal campo alla tavola” (“from farm to fork”), la qualità, la sicurezza e la tracciabilità del prodotto è garantita lungo tutta la filiera produttiva.
  5. Il latte e i suoi derivati sono considerati alimenti cardine della dieta mediterranea e per questa ragione la loro assunzione è fortemente consigliata, nell’ambito di una alimentazione bilanciata, per tutte le fasce di età

Per maggiori informazioni sul progetto www.thinkmilkbesmart.eu

 


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑