Comunicati Stampa no image

Published on Luglio 15th, 2021 | by Luca Serri

0

Italia Paese fragile ma consapevole del proprio patrimonio artistico

Raffaello Molina è fondatore e Presidente di Fondazione Prisma, nata nel 2020 con lo scopo di avviare progetti di rigenerazione edilizia nelle città italiane.

Ridare vita a edifici e spazi storici come palazzi, cinema o ex siti industriali per promuovere una cultura libera per tutti i cittadini italiani.

È la mission di Fondazione Prisma, ente che nasce a Roma per volere dell’architetto e Presidente Raffaello Molina. Tutelare e valorizzare il patrimonio artistico e culturale vuol dire creare nuove opportunità di sviluppo per i territori coinvolti. Una strategia che si adatta perfettamente alle caratteristiche della nostra Penisola. In un editoriale pubblicato sull’ultimo numero di “Diario Online”, rivista ufficiale della Fondazione, il Presidente ha parlato dell’Italia come il Paese del museo diffuso. “Non esiste paese in Italia che non conservi tracce storiche, monumenti e paesaggi di grande interesse – scrive l’architetto – un’incredibile media di circa 34 beni, tra architettonici e museali, ogni 100 km quadrati”.

Un patrimonio immenso che tuttavia è in costante pericolo, ricorda Raffaello Molina riferendosi all’elevato rischio sismico del territorio. Un dato su tutti: i danni economici provocati dai terremoti degli ultimi 40 anni sono stati valutati in circa 135 miliardi di euro.

 


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑