Ultime News no image

Published on Gennaio 19th, 2012 | by Redazione MG News

0

Pensioni: il Governo salva i “lavoratori precoci”?

E’ qualcosa di più di una indiscrezione. Tanto che viene riportata su siti molto quotati come ad esempio Il Sole 24 ore:
Pare che nelle maglie del cd “Decreto Milleproroghe” – attualmente alla commissione Affari costituzionali e Bilancio della Camera – si annidi un salvagente che modifica in parte la Riforma delle pensioni della Fornero.

Secondo quanto riportato da vari organi di stampa i lavoratori cosidetti “precoci ” (cioè che hanno cominciato a lavorare da molto giovani) potranno andare in pensione senza penalizzazioni indipendentemente dall’età anagrafica (42 anni e un mese per gli uomini e 41 anni e un mese per le donne). 

Novità anche per i lavoratori che hanno lasciato il lavoro in anticipo in seguito ad accordi aziendali contando su tempi certi per la pensione in base alle vecchie regole previdenziali. L’emendamento dei relatori prevede che siano pensionati con le vecchie regole, in vigore all’atto della sottoscrizione delle intese. E’ il caso di molti dipendenti di Banche, società in crisi (come Finmeccanica) e anche dipendenti pubblici (Poste).

 

 


About the Author



Torna su ↑