Web marketing 12 regole per avere successo su LinkedIn

12 regole per avere successo su LinkedIn
Scritto da Josephine Ornago   

Consigli utili per aumentare la visibilità della pagina aziendale LinkedIn

Se da una parte i professionisti sono già da tempo coscienti dei benefici che un profilo attivo sui social network professionali può portare, le aziende invece faticano ancora a lasciare un’impronta significativa. Ma cercare di direzionare follower su una pagina aziendale è molto più difficile che incrementare contatti su un profilo professionale individuale.

Abbiamo stilato una serie di semplici consigli per incrementare i follower di una pagina aziendale in modo etico e trasparente. Non è necessario essere un guru dei social media per seguirli, ma è utile ogni tanto rivedere questa ‘semplice dozzina’ per verificare che si stia ancora facendo tutto il possibile per mantenersi al passo con i primi della classe in materia di LinkedIn.

1.       Selezionate parole chiave molto specifiche nella sezione ‘Specialties’ della pagina aziendale. In questo modo, chiunque cerchi ad esempio "thought leadership" verrà a bussare proprio alla vostra porta. Spendere qualche prezioso minuto in più nel completare il proprio profilo può veramente valere la pena.

2.       Create delle Pagine Vetrina per promuovere un prodotto o un evento. Le pagine vetrina sono un modo per espandere i contenuti della propria pagina e di attirare l’attenzione su prodotti o eventi particolari.  Un altro aspetto chiave è che si tratta di un canale a due vie che permette all'azienda di apparire in più ricerche consentendovi di raggiungere più potenziali follower.

3.       Integrate la vostra pagina con le comunicazioni aziendali. Fornite link ai nuovi post sul blog aziendale o alle ultime news sul sito, ma non dimenticate che si tratta di una conversazione e non un monologo, quindi, d’altra parte, usate i widget di LinkedIn sul sito per indirizzare i visitatori web a seguirvi sul social media.

4.       Incoraggiate il vostro staff a completare il proprio profilo specificando dove lavorano. O a creare un profilo se non lo hanno già fatto. Quest’attività porta risultati assicurati in quanto compilando questo campo diventeranno automaticamente follower garantendovi infine anche accesso ai loro network.

5.       Suggerite al personale di commentare e mettere ‘like’ ai post. Anche in questo caso le vostre risorse possono fare la differenza e dettare il successo o meno di una pagina aziendale; una pagina ricca di attività e interazioni ha più possibilità di apparire nei feed dei suoi follower.

6.       Incoraggiate il vostro staff a pubblicare su LinkedIn Pulse. Questi articoli sono un ottimo modo di dimostrare expertise e posizionare l’autore come esperto in un dato mercato.

7.       Usate contenuti multimediali. Sì, la diversità è il sale della vita e gli studi dimostrano che le persone preferiscono cliccare su post contenenti imagini e preferiscono formati diversi come i video o le infographics per fruire dei contenuti offerti.

8.       Postate news aziendali regolarmente, ma non soffocate i vostri follower con messaggi monotematici sulla vostra azienda, piuttosto cercate di fornire un flusso di informazioni utili sul settore alternandole con notizie sull'azienda.

10.   Seguite aziende in industrie complementari e restituite il favore seguendo quelle che seguono voi. Nel nostro business ad esempio si potrebbe trattare di aziende per la produzione dei media, investor relations o di traduzione.

11.   Menzionate la vostra pagina LinkedIn nel prossimo blog e fornite un link. Questo migliorerà il page ranking su Google e può dirigere il traffico alla vostra pagina LinkedIn- hurrà!

12.    Infine, prendete il toro per le corna e inserite una chiara call to action in fondo alle email aziendali, i blog o altre comunicazione chiedendo apertamente di seguire la pagina aziendale.

In conclusione, non esiste una ricetta magica per attirare più follower alla vostra pagina aziendale, ma ci sono delle linee guida che possono aiutare. L’importante è rimanere nella propria area di expertise, dimostrando know-how e evitando di addentrarsi in tematiche non rilevanti. In questo modo sarà facile per i potenziali follower trovare e seguire la vostra pagina aziendale.

Josephine Ornago - www.thoughtsparkagency.com

 


Partners