Comunicati Stampa no image

Published on Settembre 24th, 2018 | by officefsonline

0

L’AD di Enel presenta lo studio “Electrify 2030”

A Cernobbio per il Forum Ambrosetti, l’AD di Enel Francesco Starace presenta uno studio sui vantaggi dell’elettrificazione insieme a The European House.

Intervistato al Forum Ambrosetti dove ha presentato lo studio “Electrify 2030” realizzato da Enel insieme a The European House, l’AD Francesco Starace ha evidenziato come l’elettrificazione rappresenti una grandissima opportunità per tutte le economie mondiali che devono saper approfittare di quanto sta succedendo dal punto di vista energetico: “Man mano che un sistema elettrico diventa decarbonizzato con una progressiva penetrazione di rinnovabili su base competitiva si registrano due fenomeni: scende il prezzo dell’energia e diventa insensibile alle variazioni delle commodity petrolifere”.

Come osserva Francesco Starace, diventa quindi interessante “utilizzare l’energia elettrica per scopi ulteriori rispetto a quelli cui siamo abituati”. L’AD cita come esempi la mobilità elettrica e l’efficientamento energetico, sia negli edifici che per usi industriali: “Più l’energia elettrica viene usata e diviene sempre meno carbon intensive più vengono decarbonizzati interi segmenti dell’attività industriale ed economica della nostra società”. Insomma, secondo l’AD si tratta di “una grandissima opportunità per noi che ci occupiamo di energia elettrica e per tutti quanti”. Entro il 2030 l’Italia punta a raggiungere un livello di elettrificazione (inteso come quota sul consumo energetico totale coperta dal vettore elettrico) tra il 24% e il 30%: attualmente la percentuale è del 21%. Secondo lo studio i settori con maggiore potenziale di crescita sono i trasporti, gli edifici e l’industria.


About the Author



Torna su ↑
  • Newsletter

    Per essere aggiornato via email sui nuovi contributi pubblicati su MercatoGlobale NEWS e sulle iniziative che essa promuove per i suoi iscritti, ti invitiamo a registrarti nell'apposito form sotto inserendo il tuo indirizzo Email.

     Esprimo il consenso al trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy


  • Pubblica i tuoi comunicari stampa

  • Ultimi comunicati